lorenzo tombola

Lomografando

Lomografando – Era appena arrivata dall’Ukraina, la LUBITEL 166 UNIVERSAL acquistata nuova a 66 dollari compresa spedizione, e non vedevo l’ora di provarla.

La Lubitel, nella versione UNIVERSAL, è stata prodotta dal 1983 al 1993 in Unione Sovietica. Sul microsito Lomography trovate tutta la sua storia.

Non avendo in casa pellicole 120, il formato 6×6, adatte alla fotocamera, ho deciso di utilizzare una Fomapan 200 da 36 pose di formato 135mm adattandola al portapellicola della fotocamera con un fazzoletto di carta tagliato in due per tenerla allineata al centro e tappando il foro del contapose con del nastro isolante.

Ho poi sviluppato normalmente in Rodinal e scannerizzato la pellicola utilizzando uno scanner con  qualche limite se usato con pellicole in formato diverso dal 135mm.

Che dire … il risultato non mi sembra male tenendo conto del fatto che tornando al “completamente manuale” ci si deve mettere in stato “slow photography”, certo la scannerizzazione va migliorata e sto già pensando a come fare per il 6X6.

Per l’esposimetro, la fotocamera ne è priva, ho scaricato una app per lo smartphone. Tenendo conto che le pellicole hanno comunque una latitudine di posa abbastanza ampia da permettere qualche errore nell’esposizione direi che non c’è stato nessun problema.

Tra le altre cose da segnalare le doppie esposizioni involontarie, ebbene sì, per un paio di volte mi sono dimenticato di avvolgere la pellicola ma devo dire che anche queste, sapendo che sono state fatte direttamente in macchina, hanno il suo fascino.

In buona sostanza … viva la Slow Photography.

 

 

1

Lascia un commento